CHALLENGE: INSIEME ALLE DONNE PER COSTRUIRE NUOVE STORIE LAVORATIVE

CHALLENGE: INSIEME ALLE DONNE PER COSTRUIRE NUOVE STORIE LAVORATIVE 

Il tasso di occupazione femminile ha registrato, negli ultimi anni, una crescita costante e dal 2000 le lavoratrici donne hanno occupato tre quarti dei milioni di nuovi posti di lavoro creati in Europa. Tuttavia, le donne guadagnano ancora il 17 % in meno rispetto agli uomini e rimangono una minoranza nelle posizioni di responsabilità in ambito politico e fra i dirigenti. L’UE sta tentando di intervenire attivamente per contrastare le discriminazioni e realizzare la parità dei generi.

L’Italia resta al penultimo posto nell’Unione Europea per livello di occupazione femminile, con un tasso medio del 62,3% nel 2017, e penultima anche per il gender gap.
In Italia, infatti, rileva Eurostat, la differenza tra il tasso di occupazione maschile e quello femminile si attesta intorno al 18%.

Inoltre, dai dati Istat pubblicati a giugno e luglio 2018 si rileva un calo progressivo degli occupati in Italia determinato interamente dai dati di occupazione della componente femminile.
Tra le principali cause di questo fenomeno troviamo la non eguale distribuzione dei carichi di lavoro all’interno delle mura domestiche, in particolare per quanto riguarda il lavoro di cura. La presenza di maggiori carichi familiari comprime i tassi di occupazione, soprattutto quando il livello di istruzione è basso: le madri con 3 o più figli in possesso al massimo della licenza media hanno un tasso di occupazione del 23%. (cfr. ISTAT, Come cambia la vita delle donne 2004-2014).

Obiettivo

Challenge vuole aiutare donne, che stanno attraversando una fase di difficoltà, ad affrontare con maggiore consapevolezza e autonomia il mondo del lavoro. Il progetto mira a far acquisire sicurezza di movimento nel mercato del lavoro e apprendere o aggiornare delle capacità cardine per ritornare ad essere protagoniste del proprio percorso di vita e professionale.

Attività

Le donne protagoniste del progetto seguiranno un percorso di self-empowerment e career coaching formato dalle seguenti attività:
– colloqui individuali per far emergere i bisogni, i desideri professionali e le competenze di ogni donna;
– costruzione di un proprio progetto professionale durante incontri di gruppo e/o individuali, promuovendo l’iniziativa personale e l’autonomia nelle scelte;
– strategie di self-marketing per promuovere al meglio la propria persona e la propria professionalità;
– formazione su come diventare mentor;
– incontri con gli stakholders, in particolar modo le realtà aziendali, per stimolare lo scambio e il dibattito sulle tematiche delle pari opportunità di genere.

Partner

Casa delle Donne; Rete antiviolenza comune di Brescia; “Le Imprenditrici” di AIB (Associazione Imprese Bresciane); Adecco S.p.A; Mylia.

...